Grotte di Vallonara

Grotte di Vallonara

Materiale del Gruppo Speleologico CAI Marostica I barbastrji

 

Sono le grotte più inaspettate di Marostica. In una piccola area di qualche centinaio di metri abbiamo scoperto ed esplorato solo nel 2013 ben quattro grotte naturali: la Grotta Ma-Pupis, il Buso Blade, la Grotta Alice e la Grotta Biba. Sono grotte verticali caratterizzate da piccole verticali in roccia affrontabili con le opportune tecniche speleologiche. Le pareti liscissime, mostrano una grande ricchezza di fossili e sono frequenti concrezioni. Il Buso Blade in particolare è l'unica grotta che intercetta la falda acquifera che si manifesta talora con la presenza di un piccolo lago interno. Sono le grotte più basse in quota di Marostica e sono la testimonianza di un tempo in cui il territorio marosticense era posto molto più alto in quota rispetto al livello del mare di quanto non lo sia ora. Ciò è dovuto alle innumerevoli variazioni del livello marino soprattutto negli ultimi 2 milioni di anni. Nella stessa area era già conosciuta un' altra grotta, dallo stesso stile morfologico: la Grotta della Falena esplorata dal Geo Bassano. Di seguito sono riportate a confronto le viste in spaccato ovvero alcune sezioni di queste grotte.

 

grotte di valonara spaccati

 

NB L'accesso e la visita delle cavità presentate in questo sito richiedono una specifica preparazione speleologica o la guida di uno o più  speleologi al fine di affrontare i percorsi con ragionevole sicurezza. Il Gruppo Speleologico CAI Marostica I barbastrji declina ogni responsabilità derivante dall'uso improprio e negligente delle informazioni contenute in questo sito. Si ricorda che la frequentazione delle grotte sono attività che presentano dei rischi.

Joomla templates by a4joomla