Dentro il Monte Nerone (PU) - Grotta dei 5 laghi

28 dic 2013. Che bello spattacolo scoprire in mezzo alle cupole di un impressionante carsismo ipogenetico questa bella colonia di pipistrelliDSCN5098bis in letargo. Altri esemplari, un po' più solitari spuntano da isolati pertugi un po' ovunque in questa bella grotta del Nerone, che viene spesso utilizzata da diversi gruppi speleo come meta per escursioni didattiche con non speleologi. Dopo aver messo piede sul Nerone l'ultima volta 13 anni prima per andare alla Grotta delle Tassare, non potevamo noi marchigiani non fare conoscere a Maurizio la Grotta dei 5 laghi e magari riuscire anche a fare la traversata che ci era sempre mancata nelle occasioni di visita precedenti. Sferzati dall'immancabile vento sommitale del Nerone ci siamo cambiati in fretta e furia e, godendo come sempre dell'onnipotente vista paesaggistica regalata da quel posto, siamo entrati ad un passo direi quasi turistico. Superati gli stretti passaggi dei cunicoli iniziali dell'ingresso alto che soffiavano un'aria impressionante, arriviamo nelle belle gallerie e sale ricchissime di forme da carsismo ipogenetico come le cupole, sui soffitti e le pareti, presenti in ogni misura e di tutte le forme, compenetrate tra di loro fino a dare origine a strutture molto particolari. Leggi tutto...

Valentina Tiberi

 

Domenica 26 gennaio 2014:

speleologia per tutti alle grotte di Marostica

Giornata di escursioni didattiche alle grotte di Marostica per conoscere quello che la natura tiene celato sotto le nostre colline. Un'occasione eccezionale anche per iniziare a muovere i primi passi nel mondo della speleologia. 

Info ed iscrizioni: 1) da gennaio presso la sede CAI Marostica 2) fin da subito: contattando direttamente il nostro gruppo. Clicca qui!.

 

L'ultima esplorazione al Buso delle Anguane (VI)

20 dic 2013. Ieri sera il Gruppo Speleo CAI Marostica i barbastrji è tornato ad esplorare al Buso delle Anguane CR1 (Crosara di Marostica -VI-), questa volta insieme ad alcuni amici del Gruppo Speleo Geo CAI Bassano - Abbiamo tentato di superare l'attuale limite conosciuto della grotta nel ramo destro: un antico canyon sotterraneo che dopo 200 metri di un tortuoso percorso in mezzo ad incredibili morfologie create dell'acqua, è stato ostruito da un accumulo di terra arrivato dalle zone ancora sconosciute della grotta. Inaspettatamente tanti pipistrelli che, decidendo di stazionare anche in corrispondenza del sito esplorativo, ci hanno fatto desistere quasi subito. Lasciamogli passare l'inverno in tranquillità! Torneremo con la bella stagione... Grazie ai partecipanti per la bella serata: Marika Cogo (la nostra insostituibile archeologa e ormai "istruttrice" ;-) dei Barbastrji), Paola Nichele (giovanissima nuova speleo del gruppo di Bassano che solo la scorsa domenica era a -300 m di profondità nel cuore del Monte Grappa!) e Davide Veranda alle prese con la sua seconda grotta. Per questo un "bravo" particolarmente meritato soprattutto a Davide che, nonostante la sua piccolissima esperienza in fatto di grotte, ci ha seguite fino in fondo collaborando attivamente all'esplorazione.

 Valentina Tiberi, referente Gruppo Speleo CAI Marostica i barbastrji

1 

Joomla templates by a4joomla