Montagna Nuova - Buso della Radixe ritrovato

Montagna Nuova - Buso della Radixe ritrovato

09 mag. 2018  E bravo Giacomo Pilati che alla seconda battuta su Montagna Nuova ha trovato il Buso della Radixe. Finalmente al cospetto di sua maestà questa bellezza della natura. L'emozione arriva per nulla diluita in chat barbastrji e sembra di essere là soprattutto per chi di noi l'aveva cercata a vuoto. In fondo è solo un pozzo di venti metri e non lo abbiamo scoperto noi ma... boh, sarà perchè trovarlo è diventata un po' una sfida o perchè è una grotta inaspettata, sorellina minore dell'impressionante Buso della Vallunga di cui ci siamo innamorati o semplicemente perchè sembra avere un fascino tutto suo, siamo troppo contenti. Forse è perchè le parole hanno un bel peso e i racconti degli esploratori che in questo caso sono gli speleo del Gruppo Settecomuni ci hanno iniettato una bella curiosità verso questo buco. Chi esplora da una vita e ce l'ha nel sangue, e scrive delle sue esplorazioni ha un inchiostro, anche se telematico, che lascia un bel segno in chi ha fame di leggerlo. Il Buso della Radixe è una grotta che con la sua esistenza ci dice che abbiamo tanto ancora da scoprire così vicino a noi! Non serve andare lontano per trovarsi faccia a faccia con l'ignoto. E' l'essenza della speleologia esplorativa, è un concetto straordinariamente affascinante, che arde tutti i giorni nello spirito del vero esploratore. Ancora un po' di neve resiste dentro questa voragine, ultimo relitto dell'inverno e noi non vediamo l'ora di calpestarla di meraviglia. Valentina Tiberi

 

e4908e9d-9a0a-4920-bd4c-a98ca63bf3eb

5d8edbfa-17ae-4cc3-9c1c-1a79510b070d

f86cc19d-1802-436d-a8a1-f30bcaeba3f6

Joomla templates by a4joomla