Esplorazioni lungo le pareti della forra del Laverda

Esplorazioni lungo le pareti della forra del Laverda

04 apr. 2018  La primavera sta preparando la sua esplosione di verde, manca poco che i nudi versanti si rinverdiscano nascondendo il grigiore delle rocce e anche la vista di possibili nuovi ingressi di grotte. Ne abbiamo approfittato allora negli ultimi giorni per fare delle calate lungo le pareti della forra del Laverda ed esplorare alcuni covoli poco sotto i 500 m s.l.m. Di buchi in parete già percorrendo il fondo della forra se ne vedono tanti a più altezze, quelli raggiungibili arrampicando da sotto li avevamo già guardati ma altri necessitavano di arrivare dall'alto. Ci organizziamo così io e Maurizio Mottin e la prima puntata la facciamo già sabato scorso pur sapendo che era prevista pioggia. Dopo uno scroscio mattutino si apre un bel sole che ci vede pronti ed entusiasti. La nostra meta sono i buchi sul versante di destra idrografica poco a valle del secondo grande salto di roccia della forra. Da sotto in particolare ne avevamo visto uno che sembrava molto promettente, alto quasi quanto una persona. Nel tentativo di beccarlo individuiamo altri covoli che da sotto non si vedevano, chiudono tutti a parte uno che dopo una strettoia iniziale creata da una concrezione sembra mostrare una bella prosecuzione. Facendo queste calate vediamo dalla parte opposta quello che potrebbe essere un bel meandrone che si getta sulla forra, cerchiamo di posizionarlo bene in modo da raggiungerlo a colpo sicuro la prossima volta. Poi eccoci davanti al buco che cercavamo scoprendo che purtroppo quello che si vedeva era ciò che era. Un altro bel buchetto ci fa entrare qualche metro per poi risbucare poco più a valle sulla stessa parete. Nel frattempo arriva velocissima una pioggia martellante e fitta. Maurizio si rifugia nel buco appena esplorato io sotto uno sgrottamento. La temperatura è accettabile e siamo a pochi passi dall'uscita della forra così la vista di questa scena buffa di noi appollaiati in parete diventa anch'essa qualcosa di bello. Appena spiove ci rimettiamo sui nostri passi esplorando l'ultimo covolo: ne avremmo visti in tutto 8 di importanti.

Torniamo dopo due giorni. Mentre io vado al buco con la strettoia iniziale, Maurizio è dalla parte opposta della valle a vedere cosa fosse quel meandrone visto da lontano. Sembrava promettere grandi cose, eggià... sembrava troppo bello... invece si rivela un gioco di ombre sulle rocce. Mentre Maurizio continua a perlustrare il versante io riesco a passare la strettoia al mio covolo, striscio dentro un laminatoio e mi trovo un'altra occlusione da concrezioni, dietro si vede grande. Dopo un po' di lavoro, riesco a superarla e sono dentro ad una saletta bassa. E' una sorgente fossile, che va in discesa, ma la via al momento è parzialmente occlusa da terra, bisogna scavare. Striscio fuori e comunico a Maurizio che portiamo a casa la scoperta di una nuova grotticella. Ci ha lasciati entrare nella montagna solo per alcuni metri ma è molto interessante e forse superare il tappo di terra non è poi così impegnativo. Per oggi le nostre esplorazioni finsicono qui. Ci aspettano la prossima volta gli altri covoli da ispezionare, non sappiamo cosa ci riserveranno se non di sicuro delle belle avventure sospesi su questo canyon che sembra un luogo di un altro continente. Valentina Tiberi

 

DSCN9167

Squadra esplorativa

DSCN9176

Subito un covoletto

DSCN9191

Immancabili immondizie

DSCN0046

Calate

DSCN9261

In calata

DSCN9264

Affacciati sulla forra

DSCN9276

Scenari d'imponenza

DSCN9235

Covoli e covoli

DSCN9277

Il covolo che poi ci riserverà una grotta

DSCN9198

Zoommata su quello che sembrava un meandrone dall'altra parte della valle, sembrava...

 DSCN9292

Il simpatico buco che fa qualche metro e poi riesce in parete

DSCN9313

Dentro

DSCN9325

La luce di Maurizio illumina il covolo in cui è rifugiato per ripararsi dalla fitta pioggia

DSCN9334

Appollaiato come un uccello dentro il covolo

Immagine1

Il covolo che ci ha regalato una nuova grotticella

0c6a0212-d5d8-4671-969e-e66c92f39e28

Ingrandimento sulla foto precedente

DSCN0030

Superate le strettoie alla nuova grotticella

DSCN0027

Esplorazione dopo le strettoie

DSCN0044

Maurizio dall'altra parte della valle

Joomla templates by a4joomla