Avanti con le esplorazioni sopra i Ciscati

Avanti con le esplorazioni sopra i Ciscati

19 gen. 2018  Oggi si torna sù verso l'Altopiano di Asiago per continuare l'esplorazione della grotta scoperta dal nostro giovane apprendista speleologo Giacomo Pilati e per visionare altri buchi interessanti che sempre Giacomo ha individuato poco più a Nord-Ovest della Località Ciscati nel Comune di Conco. Questa zona dove la roccia in superficie è rotta in miliardi di fragili scagliette forse scoraggerebbe un'accanita ricerca di grotte invece sta rivelando belle sorprese sotterranee. Arriviamo sù alla nuova grotticella, attacco all'albero poi discesa breve ma intensa in mezzo alle lame di roccia del pozzetto d'ingresso di 3 metri circa. Oggi il nostro scopo è scavare fra i sassi del pavimento in cerca della prosecuzione. Siamo infatti all'arrivo di 3 bei meandri/pozzetti, sotto l'acqua avrà pur scavato una sua bella via di fuga!? Dopo non molto si apre un piccolo meandrino e sembra che l'aria che esce dalla grotta con una certa intensità, venga da qui. Allarghiamo il passaggio fino a scorgere un po' dopo un ambiente praticabile. Allarga, allarga, prima sembra un basso laminatoio poi una piccola saletta. Le rocce tuttavia che fuori si sgretolano con il tocco di un dito, qui in grotta hanno tutt'altro aspetto. Sono durissime e compatte con le loro lame di selce e ci danno filo da torcere. Non riusciamo a passare di là ma manca poco. Per oggi ci dobbiamo "accontentare" di aver intravisto ancora qualcosa di nuovo. Sugli indefiniti limiti di questo spazio mai percorso, corre, per ora senza di noi, la nostra voglia di sapere cosa ci sia qui e oltre.

Prima di rientrare a casa diamo quindi un'occhiata agli altri buchi trovati da Giacomo. Uno è uno sprofondamento che si è aperto in mezzo alla terra e ad una moltitudine infinita di immondizie frutto di anni e anni di scarichi abusivi giù per il versante. Interessante. Vedremo come si evolve. Altri due buchi nelle stesse rocce scagliose sembrano promettere una facile conquista della prosecuzione, uno in particolare che butta fuori un'incredibile corrente d'aria calda. Porca miseria quanta aria. Qui sotto c'è un abisso. Valentina Tiberi

 

Immagine1

DSCN5277

DSCN5281

DSCN5341

DSCN5384

DSCN5386

DSCN5397

DSCN5414

DSCN5423

DSCN5431

 

Joomla templates by a4joomla