Spurga dei Ruari ancora

Spurga dei Ruari ancora

18 nov. 2017  Martedì 14 novembre - L'Altopiano e il Grappa sono pieni di neve fresca, oggi è tornato il sole e vogliamo fare un giro in grotta. Siamo io, Ludmila Moraru e il nostro apprendista speleologo Giacomo Pilati. Abbiamo a disposizione poche ore e scegliamo di restare a quote basse e tornare alla Spurga dei Ruari a Monte Magrè di Schio. Ottima grotta per far fare pratica a Giacomo che si troverà alle prese con il suo primo pozzo in grotta, Ludy ci è stata 5 anni fa con il suo corso e non se la ricorda bene, io torno volentieri in questa carinissima cavità. Una prima bellissima verticale di una quarantina di metri, poi una strettoietta, un tiro di una decina di metri, un altro di qualche metro e siamo alla galleria dove scorre talora un torrentello. Giacomo è bravissimo e veloce ed in un batter d'occhio arriviamo in fondo. Siamo partiti nel primo pomeriggio e siamo di nuovo in macchina di rientro che sono appena le 19 pur facendo tutto con calma e fermandoci ad osservare le peculiarità della grotta come meritavano. Ovviamente armando e disarmando. Ecco alcune foto di questa piacevole uscita anche se purtroppo questa volta non rendono il giusto fascino di questa grotta. Valentina Tiberi

 

DSCN9320

DSCN9325

DSCN9326

DSCN9337

DSCN9354

DSCN9359

DSCN9372

DSCN9377

DSCN9388

DSCN9394

DSCN9401

DSCN9417

DSCN9425

DSCN9429

DSCN9458

DSCN9483

DSCN9509

DSCN9519

DSCN9562

DSCN9570

DSCN9586

Joomla templates by a4joomla